< LE STORIE DEI COMUNI

Gioia dei Marsi - la storia

Il paese sorge in una pittoresca posizione, ai margini della Conca del Fucino, durante i lavori del parziale prosciugamento dello stesso ( iniziati nel 41 d.C. ad opera dell'imperatore Claudio),la presenza di Roma si fece sentire,attraverso il potenziamento della viabilita'e con la costruzione di importanti insediamenti.
Caratteristica la posizione a muraglia di molte Abitazioni poste a difesa del centro storico (antico borgo) saldate le une alle altre con una particolare disposizione delle finestre (piccoli -lucernai) situate nella parte piu' alta onde evitare intrusioni di estranei .
E' possibile ammirare i resti delle mura poligonali e la torre cintata di Sperone ,dominati dai resti dell'abitato di Gioia Vecchio (sorto nel Medioevo nei pressi del fortilizio che controllava il Passo del Diavolo), Lo scorso secolo l'antico abitato venne abbandonato e il popolo si insedị nel villaggio di MANAFORMO , che divento' Gioia dei Marsi, che peṛ venne danneggiata dal terremoto e ricostruita a qualche chilometro di distanza.

Inizio pagina ^