< LE STORIE DEI COMUNI

Collelongo - la storia

Sono ampiamente documentati insediamenti preistorici in questo territorio.
Collelongo viene citato ufficialmente nel IX secolo. Nel 1150 fu feudo del Conte Ruggero di Albe, appartenuto in seguito ai Piccolomini e ai Pignatelli.
L'antico borgo ,costruito con i criteri per l'autodifesa prolungata in caso di attacchi da parte di estranei, si svolge con una fusione, tra casa e casa . Il materiale utilizzato e' la pietra,sapientemente giustapposta l'una all'altra.
Dalla necessaria difesa per la prolungata prepotenza feudale, dal mancato sostegno ed interessamento del potere centrale,nasceva l'esigenza di autodifesa sviluppata attraverso le cosidette "case-mura -glia".
Collelongo e' alle pendici del Monte Mal Passo. Malgrado i danni del terremoto del 1915, il paese conserva nella loro bellezza le chiese di Santa Maria delle Grazie e Santa Maria Nuova.
Una particolare attenzione anche per il Palazzo Botticelli (restaturato ..) e per la torre ducale.
Inoltre nella vicina localitÓ di San Castro Ŕ possibile ossevare i resti delle antiche mura poligonali.
Inizio pagina ^